Papaccelle napoletane ripiene

Papaccelle ripiene di olive di Gaeta, capperi e acciughe

Papaccelle

Da sapere che…

Le papaccelle sono un particolare tipo di peperone, schiacciato e molto corposo, di sapore dolce e di origine campana e per questo ritenuto un presidio slow food campano.

Il periodo di raccolta va da fine luglio a ottobre, oltre a prepararle ripiene (ve lo consiglio sono buonissime) sono l’ingrediente principale della ormai famosa insalata di rinforzo di natale, perché vengono conservate sotto aceto e riutilizzate nel periodo natalizio appunto.

Ingredienti per sei persone (una a persona come contorno)

  • 6 papaccelle;
  • sei filetti di acciuga;
  • 80 gr di tonno già sgocciolato;
  • una manciata di capperi;
  • 8-10 Olive di Gaeta;
  • 4-5 olive verdi giganti;
  • olio, sale e pangrattato q.b.

Preparazione

Lavate e pulite le papaccelle eliminando i semini che sono contenuti all’interno.

Preparate in un contenitore capiente il ripieno amalgamando il tonno con i capperi (vi consiglio di sciacquarli in modo da eliminare il sale grosso), le olive di Gaeta e quelle verdi entrambe vanno denocciolate e tagliate a pezzetti, un filo d’olio, un pizzico di sale ed una manciata di pan grattato.

Ponete sul fondo di ciascuna papaccella un filetto intero di acciuga e poi distribuite in modo equo il ripieno.

Oleate una teglia da forno spolverate di pan grattatoe disponetevi le papaccelle.

Ricoprite ancora con un filo d’olio e del pan grattato poi infornate in forno già caldo a 180° per 30 minuti circa.

papaccelle
La papaccella ripiena dopo la cottura

 

Precedente Il tempo per cuocere i ceci... e unirli alle tagliatelle Successivo Zucchine pancetta e stracchino