Danubio rustico con farina integrale

Danubio

Il Danubio è originariamente un dolce dalla tradizione boema, anche se in molti cercano di accaparrarsi la paternità, io penso che il nome dice molto sulla provenienza.

Ingredienti

250 gr di farina integrale; 300 gr di farina bianca tipo 00; 250 gr di latte; 50 gr di olio Evo; 30 gr di zucchero; 10 gr di sale; 1 cubetto di lievito di birra; 1 uovo intero + 1 tuorlo per spennellare.

Procedimento

Unite i due tipi di farina in una terrina poi aggiungete l’olio, lo zucchero, l’uovo, il lievito sciolto nel latte appena intiepidito.

Impastare fino ad ottenere un impasto abbastanza omogeneo. A questo punto aggiungete il sale e continuare ad impastare per farlo amalgamare.

L'impasto del Danubio appena fatto.
L’impasto del Danubio appena fatto.

Con un coltello incidere una croce non troppo profonda sulla superficie per farlo lievitare meglio. Coprire e riporre in un luogo caldo e asciutto a lievitare.

Dopo circa un’ora riprendete la pasta e dopo averle dato un paio di colpetti a mano, dividetela in 4 parti seguendo i segni della croce precedentemente incisa. Da ciascuna di queste 4 parti formate delle palline con l’impasto (circa 7/9 palline per ogni quarto). Stendete a mano singolarmente ogni pallina e al centro posizionate il ripieno richiudendo la pallina. Vi sconsiglio ripieni molto umidi, meglio se galbanino e prosciutto cotto, oppure scamorza e salame tutti tagliati a dadini.

Imburrate e infarinate una teglia rotonda dove andrete a poggiare le palline capovolgendole e distanziandole un pochino e lasciatele lievitare ancora un’oretta.

Trascorsa l’ora spennellate le palline con il tuorlo d’uovo e infornate a 180° per circa 25/30 minuti in forno ventilato portato già a temperatura.

Danubio
Il danubio di farina integrale dopo la cottura.
Precedente Risotto ai funghi porcini con riso integrale Successivo Tagliatelle porcini e tartufo nero di Norcia